Il Piano di Sviluppo Locale sarà declinato nelle seguenti Misure/Interventi:

 

Intervento 1 – “I Cammini del Molise Frentano” La Rete (Misura specifica Leader)

  • Linee guida per la costruzione degli itinerari e Piano di Comunicazione e Promozione
  • 2 Costituzione della Rete dei Cammini Frentani

 

Intervento 2 – “I Cammini del Molise Frentano” – La sostenibilità (Misura specifica Leader)

L’intervento prevede il monitoraggio ambientale del territorio dell’area Leader attraverso le api da miele. Esso rappresenta una capitalizzazione del progetto pilota Biomonito realizzato in partenariato dal GAL nell’ambito della precedente programmazione. Le potenzialità dell’ape e di alcuni suoi prodotti sono utilizzate dal progetto Biomonito per conseguire il suo principale obiettivo, ossia la realizzazione di una rete di biomonitoraggio ambientale del territorio dell’area Leader. Scopo della rete è certamente quello di segnalare eventuali situazioni di allerta, ma anche di contribuire significativamente alla possibile certificazione ambientale di comprensori omogenei nel rispetto delle normative vigenti, mediante integrazione dei dati ottenuti con quelli acquisibili con altri sistemi di monitoraggio (es. centraline fisse, analisi degli alimenti, ecc.) e certificazione da parte degli Enti preposti.

 

Intervento 3 – “I Cammini del Molise Frentano” – Gli Attrattori (Sottomisure 7.4-7.5 PSR)

Le attività che finanzia il presente intervento sono:

  • realizzazione di investimenti, di piccola scala, finalizzati ad adeguare spazi pubblici e strutture e infrastrutture locali dove localizzare mercati per la vendita di prodotti dell’artigianato, compreso l’agro-alimentare;
  • Realizzazione di investimenti di piccola scala finalizzati ad adeguare spazi pubblici per la realizzazione di musei, laboratori “del gusto”, enoteche…;
  • miglioramento dell’accesso ai siti di interesse turistico-culturale e naturalistico
  • messa in sicurezza, perennità e qualità di siti turistici, culturali (anche delle tradizioni: percorsi palii, carresi) e naturalistici esistenti;
  • realizzazione di centri per l’informazione turistica e di centri visita e di informazione nei siti turistici;
  • realizzazione di parcheggi, segnaletiche zone di sosta per migliorare l’individuabilità e l’immagine dei siti turistici;
  • realizzazione di percorsi tematici (ippovie, vie dell’acqua, percorsi ciclo turistici).

Nella candidatura e realizzazione degli interventi occorrerà fare riferimento alle Linee guida di cui all’intervento 1)

 

Intervento 4 – “I Cammini del Molise Frentano” – I Servizi (sottomisura 6.2 PSR)

L’intervento è finalizzato alla creazione di nuove imprese (piccole e micro-imprese) che offrono servizi innovativi di marketing e del turismo (attività extra-agricole) realizzate da agricoltori, coadiuvanti familiari di agricoltori, titolari di microimprese o piccole imprese o ancora da persone fisiche delle aree rurali. L’obiettivo, oltre a quello di integrare i fattori di attrattiva materiali con i servizi offerti dalle imprese,  è anche quello di aumentare le opportunità di lavoro.

Esempi di attività/servizi implementabili:

  • organizzazioni di "laboratori del gusto" e "laboratori dell'artigianato",
  • organizzazione di visite guidate presso siti storico-culturali e/o laboratori aziendali  di trasformazione agro-alimentare,
  • realizzazione di punti di informazione aziendali e accoglienza turistica;
  • visite guidate 2.0, ovvero creazione di itinerari interattivi basati sulla "realtà aumentata",
  • visite guidate per non vedenti o ipovedenti attraverso la riproduzione di modelli interattivi in 3D di edifici storici, opere d'arte;
  • siti web per la promozione dei servizi offerti;
  • Visite guidate a cavallo lunghi la rete tratturale dell’area

Tutti i beneficiari di tale intervento entreranno nella rete "I cammini del Molise frentano".

 

Intervento 5  - “I Cammini del Molise Frentano” – Gli Eventi (Misura specifica Leader)

L'intervento prevede una prima promozione della Rete "I cammini del Molise Frentano", in previsione della completa attuazione del Piano di Comunicazione e promozione attraverso l’accesso a risorse extra-leader e in un’ottica di coordinamento con il Distretto Turistico Molise Orientale.

Le attività di promozione e comunicazione saranno indirizzate sia alla popolazione locale che ai soggetti esterni intermediari della domanda/offerta turistica.

 In particolare si prevede la realizzazione delle seguenti attività/prodotti:

  • realizzazione di un sito web della Rete, nel quale saranno presenti con un proprio link tutte le imprese nate con l’intervento 4;
  • prodotto promozionale cartaceo, da stampare in una prima fase in 5000 copie e distribuire capillarmente presso tutte le attività ricettive della costa, per favorire l’intercettazione dei turisti costieri;
  • punto informativo presso un comune costiero, che sarà gestito dal personale del GAL;
  • 1 App, che faciliterà la fruizioni degli itinerari da parte dei turisti che preferiscono visitare autonomamente l’area;
  • Educational tour, con il coinvolgimento di tour operetor e/o giornalisti di settore
  • partecipazione a eventi locali significativi.

 

Intervento 6 – “I Cammini del Molise Frentano” – Il Capitale umano (Misura 1 PSR)

  • 1 – “Formazione per operatori del tuirsmo”
  • 2 – “Formazione per operatori dell’agricoltura sostenibile

L’intervento si articola nei seguenti due sottointerventi:

  • formazione degli operatori del turismo sostenibile
  • formazione degli operatori dell’agricoltura sostenibile

Si prevede l’organizzazione di n. 1 corso di formazione per ogni sottointervento.

Gli interventi sono indirizzati prioritariamente ai beneficiari degli interventi 4 e 7.

Verranno attivate attività formative e di aggiornamento articolate in moduli non superiore a 16 ore per un tale di 60 ore a corso. L’attività formativa prevede tre modalità di erogazione: presenza in aula, apprendimento a distanza e attività pratica (in campo e/o laboratorio). Verrà privilegiata la modalità in campo.

I temi formativi principali per il primo sottointervento saranno:

  • principi di scienze del turismo, con approfondimento dei turismi alternativi;
  • tecniche e modalità per la gestione dei turisti;
  • strategie di promozione a rete per integrare aziende, prodotti e offerta;
  • il patrimonio storico-culturale, archeologico e naturalistico del territorio;
  • le risorse enogastronomiche del territorio;
  • principi di informatica per favorire l’accesso e l’utilizzo delle TIC nell’ambito dell’attività d’impresa.

 

I temi formativi principali per il secondo  sottointervento saranno:

  • tecniche di produzione sostenibili;
  • normativa agricoltura biologica e altri prodotti certificati;
  • la commercializzazione dei prodotti di qualità;
  • la filiera corta: vantaggi competitivi per le imprese;
  • norme di sicurezza
  • principi di informatica per favorire l’accesso e l’utilizzo delle TIC nell’ambito dell’attività d’impresa.

 

Intervento 7 – “I Cammini del Molise Frentano” La filiera corta (sottomisura 16.4 del PSR)

L’intervento è finalizzato alla individuazione di soluzioni innovative relative all’organizzazione della filiera corta dei prodotti biologici, certificati e tradizionali nell’area di riferimento, nonché alla sua promozione verso gli ospiti/visitatori e la popolazione locale.

Le azioni che l’intervento supporta in maniera prioritaria sono:

  • cooperazione per lo sviluppo di filiere caratterizzate da innovazioni nel settore della commercializzazione (anche con riferimento alla individuazione e sperimentazione di metodi di condizionamento innovativi) finalizzate a migliorare la redditività delle imprese agricole che fanno condizionamento e/o trasformazione dei propri prodotti in azienda;
  • cooperazione per la creazione di piattaforme logistiche a sostegno delle filiere corte (costituite in modo da non prevedere più di un intermediario commerciale tra agricoltore e consumatore) e dei mercati locali (la attività di lavorazione e/o vendita ai consumatori finali devono avvenire nell’ambito del territorio regionale) nei settori agricolo e agro-alimentare di qualità;
  • cooperazione per lo sviluppo di progetti concreti su modalità innovative di comunicazione e vendita on-line ai consumatori finali dei prodotti agro-alimentari di qualità dell’area di riferimento.

Le azioni descritte sono rivolte agli operatori che producono prodotti di qualità, in particolare biologici.

 

 




Lo sportello informazioni ed animazione del GAL
è aperto nei seguenti orari:
Lun. Mar. Mer. Gio. Ven. - h. 10:30 - 12:30
Lun. Mer. - h. 15:00 - 17:00
previo appuntamento telefonico al numero: 0874 824627
o via mail all'indirizzo di posta elettronica: innovaplus@email.it 
oppure compilando l'apposito form al link Contact Form